Frequenza cardiaca durante l’esercizio fisico

12 Mar , 2021 Dinamicità e Movimento

Frequenza cardiaca durante l’esercizio fisico

Ci siamo mai chiesti perché durante l’attività fisica aumenta la frequenza cardiaca? Come mai avviene questo fenomeno? E come possiamo valutare la nostra efficienza cardiaca?

Durante l’attività fisica, come una corsa nel parco, o un giro in bici, il corpo richiede al cuore maggior affluenza di sangue e quindi il nostro organo inizia a battere più forte per aumentare la frequenza del passaggio di sangue e ossigeno ai muscoli sollecitati.

L’aumento della frequenza cardiaca durante esercizio fisico è direttamente proporzionale all’aumento dell’intensità dell’allenamento, fin quando il soggetto non sia prossimo all’esaurimento ovvero alla fatica massima.

FC Max e Steady-State 

Quando si raggiunge la Frequenza Cardiaca Massima (FC MAX) relativamente ad un preciso sforzo, si verifica una stabilizzazione della frequenza stessa. Tale valore indica che è stato raggiunto il valore massimo inteso come il momento in cui le esigenze dei tessuti attivi, possono essere adeguatamente soddisfatte dal sistema cardiovascolare. Questo valore rappresenta la FC MAX, ovvero il valore più alto che un soggetto può raggiungere in un impegno ad esaurimento. Ancora più correttamente, questo valore può essere definito la Frequenza Cardiaca di picco (FC di picco).

Per stimare e valutare la FC MAX di un soggetto possono essere effettuati sia test pratici che teorici, relativamente usufruendo dell’aiuto di un treadmill (tapis roulant), o di semplici formule a partire dall’età, come quella di Haskell e Fox (220 – età) o di Tanaka (208 – (0,7 x età)).

È però palese che si tratti di un’approssimazione, poiché a livello individuale, il valore effettivo può discostarsi molto dal valore medio riferito alla popolazione. 

Quando invece si verifica il mantenimento dell’intensità di esercizio in una fascia sub massimale (sotto la FC MAX o FC di picco di circa 60-80 %), la FC si stabilizza e raggiunge plateau (ossia un valore stabile nel tempo) e rappresenta la FC di Steady-State, ovvero la FC ottimale per quel soggetto, per soddisfare le esigenze circolatorie a quella determinata intensità di lavoro.

Questo concetto è risulta essere molto interessante, sia a livello prestativo che di fitness, infatti è alla base di diversi test che hanno lo scopo di valutare la condizione fisica dell’individuo.

Nel test al cicloergometro – che simula la pedalata di una normale bicicletta e permette di monitorare e controllare con precisione lo sforzo compiuto -, i soggetti si esercitano in due o tre prove di intensità standard. Ad uguali intensità, coloro che hanno una migliore resistenza cardio-respiratoria, presentano FC di Steady-State più basse. In conclusione, si può affermare che la FC di Steady-State può essere considerata un buon indicatore dell’efficienza cardiaca: una FC più bassa ne riflette una maggiore efficienza. 

Oltre alla valutazione fisiologica, questi concetti sono alla base di una corretta programmazione, sia essa a breve o lungo termine, riferita a qualunque tipo di allenamento si voglia intraprendere. Ancor più nella costruzione di una scheda di allenamento personalizzata e nel successivo monitoraggio di progressi o i regressi.

È fondamentale analizzare i principi e i meccanismi fisiologici, biomeccanici e psicologici del movimento. E nella fattispecie, la figura professionale che se ne occupa è il Chinesiologo, esperto del movimento umano sotto tutti i più svariati punti vista: sportivo, rieducativo, preventivo, amatoriale e ludico.

Un Chinesiologo è dunque in grado di comprendere ed indicarci qual è la giusta dose di esercizio fisico da svolgere sulle base degli specifici obiettivi personali, ma più in generale tali informazioni permetto di contribuire al miglioramento della fitness e della salute, della prestazione sportiva e concorsuale, o al mantenimento della stabilità patologica di tutta la comunità. 

Rif. Jack H. Wilmore, David L. Costill, Fisiologia dell’esercizio fisico e dello sport, Calzetti Mariucci, 2005.

I commenti sono chiusi.