Scegliere un
Personal Trainer?

17 Mag , 2021 Dialogo e Confronto

Scegliere un<br> Personal Trainer?

Prima di capire come e perché scegliere un Personal Trainer, capiamo chi è un Personal Trainer? O chi, sicuramente non è… 

Non è il classico istruttore di sala dedito solo alla pedissequa riproduzione e diffusione di schede per i soci e abbonati. Non è chi dà consigli sull’esecuzione di esercizi su determinati macchinari a casa o in palestra. Non è chi non sa essere sostegno costante e presente.  

Un tuffo nella Storia…

Assimiliamolo alla figura del Coach… e indaghiamo un aspetto etimologico molto interessante di questo termine. Coach, oltre ad istruttore, vuol dire “Cocchiere”. Il termine cocchiere deriva da cocchio, quasi sicuramente dal latinococcum, cocco, ma possiamo seguire anche una seconda ipotesi etimologica per questa parola, per la quale si afferma che derivi dall’ungheresekocsi, che significava vagone, che a sua volta prende i natali da un particolare villaggio situato in Ungheria, Kocs per l’appunto dove si costruivano vagoni e carrozze tecnologicamente avanzati per l’epoca. Il termine Kocs iniziò ad essere usato nell’800 dagli studenti universitari per identificare i migliori tutor attraverso l’identificazione con la loro funzione di “traghettatori”, ovvero una “carrozza” verso il successo dell’anno accademico e quindi verso la conseguente crescita personale.  

Chi è un Personal Trainer?

Il Personal Trainer è una figura professionale capace, dopo un percorso di studi universitari, di certificazioni conseguite presso le associazioni o federazioni di settore ed esperienza sul campo, di poter adottare una metodologia ben studiata ed architettata mirata all’obiettivo fisico personale del cliente, attraverso un preciso percorso:  

  • intervista iniziale;  
  • valutazione antropometrica e funzionale;  
  • elaborazione e l’esecuzione di un programma di allenamento personalizzato;  
  • test di valutazione per il controllo dell’efficacia del lavoro programmato;  
  • elaborazione del percorso generale per il raggiungimento dell’obiettivo;  
  • monitoraggio e riprogrammazione percorso.   

Ma la tecnica d’azione, se così vogliamo definirla, varia da persona a persona. Il percorso da intraprendere è un processo lento, graduale, personale e libero.  Difatti la persona ha piena autonomia sulle proprie decisioni e sulle proprie azioni, ma avrà sempre un supporto professionale tecnico e motivazionale al suo fianco.  

Chi è dunque un Personal Trainer? È una guida che mette le sue competenze e le sue conoscenze a disposizione di chi vi si affida tracciando il sentiero da seguire, ma il “protagonista” è la persona che deve, con le sue forze, capire, quali sono i suoi obiettivi e suoi desideri e cosa vuole realmente ottenere. 

Perché scegliere un Personal Trainer? Per acquisire tutti quegli strumenti utili per affrontare il “proprio” percorso, per essere guidato, sostenuto e motivato, sia nei momenti di successo che di sconfitta, per essere guidato verso una vita sana e salutare, per apprendere come affrontare paure e limiti, in un processo sempre in continua evoluzione verso il cambiamento personale e fisico.  

Vuoi conoscere i nostri Personal Trainers? Clicca qui

, , ,

I commenti sono chiusi.